8 abitudini che ti aiutano ad uscire da un periodo no

Ragazza triste vestita di bianco seduta in solitudine su una sedia in soggiorno. Abitudini per uscire da un periodo no.

I primi quattro mesi dell’anno sono passati e la motivazione del nuovo anno potrebbe già essere finita. Potresti sentirti sopraffatto dagli eventi o insoddisfatto della tua vita nell’ultimo periodo. Non preoccuparti, a tutto c’è un rimedio! Con queste abitudini riuscirai ad uscire da questo periodo no e a sentirti meglio.

Spesso ci capita di sentirci stressati o insoddisfatti e questa sensazione ci rovina le giornate e il tempo passato con i nostri cari. Potrebbe anche influire sul lavoro perché non si è più motivati o spinti a migliorarsi.

In pratica si raggiunge uno stato di stallo dove si vorrebbe migliorare le proprie abitudini ma non se ne ha le forze.

Se ti è capitato ti capisco, a me succede spesso.

Ho imparato che quando mi sento così tanto insoddisfatta o se passo il tempo libero a guardare Netflix vuol dire che bisogna affrontare la situazione e darci un taglio.

Personalmente tendo ad entrare lentamente in uno stato che io chiamo “larvale” in cui sto infagottata tutto il giorno (nel weekend, perché in settimana lavoro) nel letto a guardare Netflix o a scrollare sul cellulare. Il che non sarebbe del tutto sbagliato perché dopo una settimana di lavoro ci sta riposarsi.

Il problema è che mi sento uno schifo a fare la “larva” in quel modo ma non riesco a smettere.

Per questo ho messo insieme 10 abitudini per migliorare il nostro umore e riprendersi la nostra vita in mano.

1. Eliminare i social network

Prima cosa da fare assolutamente è questa: eliminare i social. L’unica eccezione che faccio è Pinterest perché aiuta la mia creatività e mi motiva a migliorarmi.

I social ci illudono che le vite degli altri siano perfette quando non è assolutamente vero. Questo ci porta ad essere invidiosi degli altri e a paragonare le nostre vite “noiose” con quelle super “divertenti” delle persone che seguiamo.

Per non parlare della dipendenza che ci creano. Potremmo passare giornate intere a scrollare su Instagram senza nemmeno accorgercene. Potresti anche scoprire che i social sono la causa di questo periodo no.

Proprio per questo dovremmo eliminare l’abitudine di utilizzare i social per distrarci o per occupare “tempi morti”.

Disintossicarsi dai social è molto difficile, ma un buon modo è quello di avere sempre un libro con noi.

Quando senti il bisogno di aprire i social, leggi qualche pagina e vedrai che un’abitudine brutta si trasformerà in un’occasione di imparare qualcosa di nuovo e ti sentirai meglio.

2. Muovi il tuo corpo

Un’altra delle abitudini che ti fanno bene è quella di muoverti.

Non intendo dire di passare ore in palestra o di fare workout che ti uccidono, ma di passeggiare mezz’ora all’aria aperta, fare 5 minuti di stretching o ballare.

Fate quello che vi fa stare meglio. Non sforzatevi perché potreste non riuscire a creare l’abitudine di muovervi ogni giorno.

Ovviamente allenarsi per un’ora al giorno sarebbe l’ideale, ma nella vita di tutti i giorni è difficile riuscire a farlo. Per questo consiglio di fare poco, anche perché tra 0 e 1 c’è l’infinito.

Poco movimento è meglio di niente.

3. Pulisci

Probabilmente mi prenderai per matta. Starai pensando “ma se non ho voglia di alzarmi dal letto, perché dovrei avere voglia di pulire la stanza o la casa intera?!”.

Ti capisco, ma fidati che è un passaggio fondamentale. Soprattutto se ti senti sopraffatto da tutto.

Ripulire gli ambienti in cui viviamo ci da la sensazione di iniziare da zero e di “ripulire” anche la nostra mente.

Vivere in un ambiente sporco e disordinato fa male alla salute fisica, ma anche a quella mentale, dato che alimenta lo stato di tensione e di stress, creandoci ancora più disagio.

Se non te la senti di pulire tutta la casa in una volta sola, utilizza lo stesso principio di prima. Poco è meglio di niente. Prova a riordinare per 10 minuti tutti i giorni e i cambiamenti si vedranno istantaneamente e questa abitudine migliorerà anche il tuo umore.

4. Esci e respira aria fresca

Questa è una delle mie abitudini preferite ed è perfetta se sei in un periodo no.

Uscire a prendere un po’ di aria fresca ci fa bene alla salute e ci da un boost all’umore immediato.

Prendi l’abitudine di osservare ciò che ti circonda. Nota il canto degli uccellini, il fruscio delle foglie, il calore del sole sulla tua pelle o il colore blu del cielo.

Ci dimentichiamo di come sia bello il mondo che ci circonda e diamo per scontato tutto quello che vediamo.

Fai dei bei respiri all’aria aperta e goditi la natura o qualsiasi cosa ti circondi. Vedrai che ti sentirai subito meglio.

Abitudini per uscire da un periodo no.
Ragazza triste seduta su una sedia in solitudine.

5. Fai la doccia

Qui vale lo stesso principio della pulizia di casa. Lavare il nostro corpo ci aiuta a lavare via anche i pensieri negativi e il passato.

Durante questi periodi è facile non avere voglia di farsi la doccia.

Un trucco che utilizzo per fare le cose anche se non ne ho voglia è quello di non pensarci.

Quando mi rendo conto che devo fare la doccia, e magari non ne ho voglia, evito di pensare che non ne ho voglia e mi lavo lo stesso.

Non sempre funziona, ma il 90% delle volte sì.

Ricordati che l’igiene è importante, ma che è normale nei periodi in cui ti senti giù non avere voglia di curare il proprio corpo.

6. Passa del tempo con chi ami

Non c’è niente di meglio di passare del tempo con i propri cari, anche solo per distrarsi un po’.

Se te la senti potresti anche spiegare come ti senti, potresti scoprire che non sei il solo a sentirti così.

Esci a fare due passi con un amico o con il/la tua partner e vedrai che ti sentirai subito meglio.

7. Scrivi

Una delle abitudini che ti cambiano davvero la vita è quella di scrivere.

Ho provato molti benefici nello scrivere i miei sentimenti e pensieri perché a causa dell’ansia tendo a fissarmi su determinati pensieri e scriverli mi permette di lasciarli andare.

Anche se ti sembra di non avere particolari pensieri o preoccupazioni, prova lo stesso, potresti scoprire che in realtà avevi parecchia roba da lasciare andare all’interno della testa e potresti riuscire ad uscire prima da questo periodo no.

8. Permettiti di vivere le emozioni, anche quelle negative

Stare male non piace a nessuno, ma è necessario provare anche le emozioni negative.

Lasciati trasportare dalle tue emozioni, vivile a pieno, prendi consapevolezza dei tuoi sentimenti.

Potresti avere bisogno di piangere, di urlare o di sfogarti. Fallo.

La cosa importante è non rimanere per troppo tempo nel dolore e non fare male a nessuno o a se stessi.

Quando senti di aver lasciato andare tutto, sarai pronto per prendere in mano la situazione e iniziare il processo di guarigione.

Conclusioni

Spero di averti aiutato con questi consigli. Ti auguro di lasciare presto da questo periodo no e di iniziare a sentirti meglio.

Se hai altri consigli per riprendere la vita in mano dopo un periodo no scrivili qui sotto e condividili con la community!

-Julia

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *