9 cose che dovresti assolutamente avere nello zaino

Zaino di scuola

Questo articolo contiene alcuni link affiliati. Se acquisti tramite questi link, guadagnerò una percentuale, che non influirà sul prezzo finale.

Introduzione

Si avvicina l’inizio della scuola e, come tutti gli anni, ogni studente si chiede cosa sia realmente necessario inserire nel proprio zaino.

C’è chi si porterebbe tutta la casa dietro perchè “non si sa mai”, mentre altri entrano in classe con solo un quaderno e una penna.

A scuola ogni materia ha bisogno di materiale diverso: libri, calcolatrici, squadre e righelli, compassi, e chi più ne ha più ne metta.

In questo post vi elencherò quello che non manca mai nel mio zaino e che, secondo me, è essenziale per affrontare un giorno di scuola o di università.

Partiremo dalla scelta dello zaino e passeremo per tutti gli oggetti che andranno a riempire i vari scomparti.

La scelta dello zaino

Lo zaino è l’oggetto più utilizzato dallo studente, forse secondo solo alla penna.

Un’ottimo zaino deve essere comodo da portare sulle spalle, non troppo ingombrante ma nemmeno piccolo, deve avere molti scomparti per mantenere tutto organizzato alla perfezione e, cosa non meno importante, deve rispecchiare la nostra personalità.

Ne ho provati tanti, di molte marche diverse, ma ne ho scelti due che secondo me sono ottimi per affrontare la scuola o l’università

Seventeen London – Winbledon

zaino seventeenlondon
image from seventeenlondon.com

Lo zaino Seventeen London, modello Wimbledon, è perfetto per chi frequenta la scuola superiore.

Dispone di molte tasche, è compatto ma capiente, è impermeabile e ha un design molto carino.

All’interno può trovare posto un laptop da massimo 13″, ma è perfetto per portarsi a lezione un IPad.

Personalmente l’ho trovato leggermente scomodo per l’università, dato che è importante portarsi dietro il pc.

Le tasche interne sono perfette per organizzare l’essenziale e le due tasche laterali permettono di inserire una borraccia e un ombrello.

Pro e Contro

Pro
  • è compatto
  • è impermeabile
  • ha tante tasche
  • è comodo
  • il design è piacevole
Contro
  • se devi portare un laptop è scomodo
  • in base alla dimensione della borraccia potrebbe non starci nelle tasche laterali esterne

Lovevook

zaino lovevook
image from Amazon.it

Lo zaino Lovevook è perfetto per l’università.

All’interno ci sta comodamente un pc da 15″ e grazie alla struttura in metallo dall’apertura protegge gli spigoli del tuo computer.

Le tasche interne ed esterne ti permettono di tenere tutto organizzato e al posto giusto.

Gli spallacci sono morbidi e traspiranti.

Se sei uno studente fuori sede e viaggi spesso con una valigia, questo zaino fa al caso tuo, dato che è facilmente agganciabile alla valigia grazie alla cinghia sul retro.

Esiste anche la versione con l’attacco per il power bank, che tuttavia rende lo zaino non lavabile in lavatrice.

Pro e contro

Pro
  • il pc ci entra comodamente
  • ha molte tasche
  • è impermeabile
  • è adatto anche a viaggiare
  • si può agganciare alla valigia
  • la tasca per la borraccia è abbastanza ampia
  • il design è piacevole
Contro
  • potrebbe essere ingombrante
  • la versione con l’attacco per il power bank non è lavabile in lavatrice

1. Libri e quaderni

I libri e i quaderni non possono mancare dentro lo zaino. A volte si hanno talmente tante materie che lo zaino può arrivare a pesare molto. Se la tua scuola lo permette, ti consiglio di accordarti con i tuoi vicini di banco per dividersi il carico di libri. Così potrete seguire insieme da un libro solo e il vostro zaino peserà meno.

I quaderni sono molto importanti per la presa degli appunti. In commercio ne esistono di varie tipologie.

Personalmente utilizzo i quaderni a spirale in carta riciclata perchè il colore della carta mi stanca meno la vista e in più la spirale permette di piegare su se stesso il quaderno.

I miei preferiti sono quelli della Pigna Nature Flowers, comodamente acquistabili in pacchi da 5.

2. Astuccio

L’astuccio ti permette di conservare tutti gli articoli di cancelleria in ordine in un unico posto. La scelta dell’astuccio è importante, perchè se preso troppo grande potrebbe ingombrare, ma se troppo piccolo potrebbero non entraci le penne.

Ecco alcuni modelli che potrebbero piacerti:

Astuccio Mokani

astuccio mokani
Image from Amazon.it

Di medie dimensioni, è perfetto se frequenti una scuola che richiede l’utilizzo di matite colorate e pennarelli.

Presenta diverse tasche che permettono di organizzare tutto il materiale.

Si può utilizzare anche come astuccio per il trucco.

Si possono scegliere anche altri colori.

Astuccio Eastpak

astuccio eastpack
Image from Amazon.it

Il classico Eastpack che non delude mai. Semplice, compatto e icona delle superiori.

Non ha tasche interne, è lavabile in lavatrice ed è vegano.

Astuccio X SIM FITNESSX

astuccio
Image from Amazon.it

Molto spazioso, la tasca principale può contenere più di 40 pennarelli.

La struttura permette di separare e organizzare i diversi oggetti.

3. Agenda

L’agenda (o diario scolastico) ti aiuta a mantenere sotto controllo i compiti, le verifiche e le scadenze.

Che tu sia alle superiori o all’università è indispensabile se vuoi restare al passo.

Ormai sono presenti diversi software che vengono adottati dalle scuole per poter segnare i compiti, ma il mio consiglio è di utilizzare comunque un’agenda, per poter annotare delle informazioni in più.

Esistono vari tipi di agende: da tavolo o compatte, ad anelli o rilegate, settimanali o giornaliere.

Ecco qui quelle che ti consiglio:

Kokonote

agenda kokonote
Image from Amazon.it

L’agenda Kokonote dispone di una spirale e un elastico per mantenerla chiusa.

La pianificazione è settimanale e presenta diversi planner adatti agli studenti di ogni tipologia.

Il formato è A5 e parte da agosto 2023 e finisce a luglio 2024.

All’interno puoi trovare anche 2 segnalibri, degli stickers e una tasca porta documenti.

Grupo Erik agenda astrale

agenda grupo erik
Image from Amazon.it

Anche questa è a spirale (penso siano quelle più comode!).

In formato A5, ha la carta abbastanza spessa da non fare passare i pennarelli.

Inizia ad agosto 2023 e finisce a luglio 2024.

La pianificazione è settimanale.

È in inglese ma ha la traduzione.

4. Calcolatrice

Indispensabile durante le ore di matematica, fisica e geometria.

5. Kit di sopravvivenza

Un buon kit di sopravvivenza deve renderti pront* a tutto. Ecco le cose che non possono mai mancare:

  • fazzoletti
  • assorbenti (se ne hai bisogno)
  • elastico per i capelli
  • burro di cacao
  • crema per le mani
  • igienizzante per le mani
  • antidolorifico
  • deodorante

Potrebbe sembrare troppo, ma non sai quante volte ne ho avuto bisogno io o le mie amiche.

6. Acqua e snack

Non esistono lezioni affrontabili a stomaco vuoto.

Acqua e cibo non possono mai mancare nel mio zaino, al punto che forse alcune volte esagero.

Molti studi scientifici ritengono che sia super importante mantenersi idratati durante le lezioni, per poter rimanere concentrati più a lungo.

Ti consiglio di prendere una borraccia termica per poter mantenere l’acqua fresca in primavera o qualche bevanda calda in inverno. Io utilizzo la Kolly Kolla e mi trovo benissimo.

Oltre a essere termica, è disponibile in diversi formati, in base alle proprie necessità. Personalmente preferisco quella da 750 ml non dover andare a riempirla frequentemente.

7. Ombrello

Quante volte sei uscit* di casa con il sole e poi si è messo a piovere proprio durante l’uscita da scuola?

A me è successo parecchie volte. Da qualche anno esco sempre con un ombrello, anche se non prevedono piogge.

8. Portafogli

Il portafogli è indispensabile, sia per i documenti che per i soldi. Capita a tutti di volersi prendere qualcosa alle macchinette o al bar della scuola, per questo ti consiglio di tenere sempre qualche spicciolo con te.

Assicurati di avere anche l’abbonamento per i mezzi pubblici, se li usi, in modo da non prendere delle multe.

9. Cuffiette

Di prima mattina potresti non avere molta voglia di conversare e quale modo migliore di comunicarlo al mondo se non quello di mettersi le cuffie nelle orecchie?

Potresti ascoltare qualche podcast, della musica o semplicemente goderti il silenzio.

Bonus. Un taccuino

Un taccuino è sempre utile. Soprattutto durante le lezioni noiose e se hai un vicino di banco a cui piace scarabocchiarti i quaderni (come quella che avevo io).

Non riempire i libri e i quaderni di scarabocchi, utilizza un taccuino. Diventerà uno splendido ricordo degli anni scolastici.

Una cosa divertente da fare è annotare delle citazioni dei professori (quelle divertenti).

Conclusione

Spero di averti aiutato a comporre lo zaino per il tuo primo giorno i scuola (e per tutti gli altri). Questi sono consigli che ti do, da amica, secondo la mia esperienza scolastica e universitaria.

Alcuni giorni potrebbe sembrare eccessivo, ma ti assicuro che sono cose realmente utili da avere.

E tu, cosa ritieni indispensabile da avere nel tuo zaino? Scrivimelo in un commento!

-Julia

Una risposta a “9 cose che dovresti assolutamente avere nello zaino”
  1. Avatar simplyjolayne

    I love things that let me stay organized!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un commento

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *